Cicciobello in Lockdown #2, Zero incidenti nel deserto

Ieri ho violato il Lockdown. Questo termine è operativo, nei protocolli per le crociere, i voli di linea dove troppi cominciano a tossire, le sospette intossicazioni alimentari nei villaggi turistici, una parola che stava lì in libri con rilegature in anelli di metallo o di cerchi di plastica neri e arancioni chiusi in attesa in … Continua a leggere Cicciobello in Lockdown #2, Zero incidenti nel deserto

La lista -libri, libri, libri- di Natale 2019

Era uno degli ultimi natali nell'Italia dei +2.5 gradi, dei sistemi stradali che collassano, della fiction del denaro e del progresso che si infrange sull'entità della finanziaria e i tassi negativi sui depositi in conto corrente, dei riscaldamenti accesi tardissimo nei comodi salotti borghesi della nonna nel senso che è lei che li pagò nel … Continua a leggere La lista -libri, libri, libri- di Natale 2019

Voglio parlare di Luhmann

'Il lettore attento avrà notato che stiamo discutendo la differenza fra identità e differenza e non la loro identità' - hmm, bene, ci siamo, è proprio da lui, di Niklas Luhmann, il sociologo che nel 1969, iniziando a insegnare all'Università di Bielefeld, definì il suo programma di ricerca come "elaborare una teoria della società". Tempo … Continua a leggere Voglio parlare di Luhmann